Customer Login

Password dimenticata?

Vedi il carrello

Controllare e migliorare gli edifici: monitoraggio satellitare e incentivi fiscali

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Controllare e migliorare gli edifici: monitoraggio satellitare e incentivi fiscali

17 luglio @ 15:00 - 18:30

Gratuito
Giornate di informazione tecnica alla DEI

La DEI in collaborazione con la società Survey Lab, spin off della Sapienza Università di Roma, propone un seminario tecnico sul tema del controllo della stabilità di edifici in aree urbane e sugli interventi di mitigazione, anche dal punto di vista degli incentivi fiscali.
La stabilità degli edifici è strettamente collegata alla sicurezza della popolazione e il monitoraggio è un’attività fondamentale per valutare e programmare interventi di manutenzione e messa in sicurezza, usufruendo degli incentivi fiscali oggi disponibili.
La valutazione di potenziali rischi indotti da cedimenti fondali e subsidenza è affidata principalmente a tecniche tradizionali di monitoraggio degli spostamenti, che possono essere costose e, inoltre, non garantiscono un controllo frequente e su vasta scala. Le osservazioni da satellite ci vengono in soccorso offrendo risposte precise, affidabili e sostenibili. Solo in questo modo è possibile valutare potenziali rischi e contrastare fenomeni a lenta evoluzione sugli edifici. Inoltre, utilizzando i dati di archivio disponibili dal 1992 è possibile andare indietro nel tempo per risalire alle cause del fenomeno di cedimento e analizzarne gli effetti.
L’attività di monitoraggio svolta da satellite può rassicurare sulla stabilità delle strutture o segnalare delle situazioni critiche all’interno di un contesto urbano facilitando l’individuazione delle cause della criticità, anche alla luce del contesto geologico e infrastrutturale del sottosuolo. Insieme ad altre indagini, contribuisce alla individuazione delle migliori soluzioni per la stabilizzazione del fenomeno di cedimento e permette il controllo nel tempo degli effetti dell’intervento. La possibilità di raccogliere dati quantitativi sui processi di deformazione del terreno e delle strutture contribuisce alle valutazioni del loro stato di danneggiamento e all’implementazione di modelli per valutare scenari evolutivi, anche a seguito d’interventi di reftrofitting.

OBIETTIVI
Il seminario illustra come, partendo dai risultati di un monitoraggio di strutture con dati satellitari, si possano attivare analisi di tipo strutturale e geotecnico, finalizzate alla definizione di interventi che possono beneficiare di incentivi fiscali.

 

 

PROGRAMMA

Ore 15.00 Apertura lavori

 

Monitorare con i satelliti la stabilità di edifici dal 1992 ad oggi: il caso di Roma

Prof. Maria Marsella

Docente di Geomatica

Facoltà Ingegneria Civile e Industriale

Sapienza Università di Roma

 

I cedimenti fondali e i fenomeni d’instabilità delle strutture: il caso di Roma 

Prof. Quintilio Napoleoni

Docente di Geotecnica

Facoltà Ingegneria Civile e Industriale

Sapienza Università di Roma

 

L’integrazione di metodi topografici in-situ e osservazioni satellitari per il controllo degli spostamenti di edifici: casi di studio nell’area di Roma

Ing. Peppe jr Valentino D’Aranno

Direttore tecnico Survey Lab s.r.l.

 

L’utilizzo dei dati satellitari nelle valutazioni geotecniche

Ing. Gadiel Coen

Amministratore E&G s.r.l.

 

Dai dati satellitari alla valutazione di stabilità degli edifici: l’approccio multilivello del progetto I.MODI

Ing. Stefania Arangio

Libero professionista

 

18.00 Domande e Conclusioni

Dettagli

Data:
17 luglio
Ora:
15:00 - 18:30
Prezzo:
Gratuito
Categoria Evento:

Luogo

DEI Tipografia del Genio Civile
Via Cavour 179/A
Rome, RM 00184 Italia
+ Google Maps
Telefono:
064416371
Sito web:
build.it

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other