antisismica
↓↓↓ vai in fondo alla pagina  HOMEPAGE vai alla HOMEPAGE > antisismica

antisismica

ANALISI STRUTTURALE PER IL RECUPERO ANTISISMICO

Calcolo dei cinematismi per edifici in muratura Secondo le NTC

ANALISI STRUTTURALE PER IL RECUPERO ANTISISMICO
Cinque anni dopo la pubblicazione del Manuale del Recupero Strutturale e Antisismico, in seguito al disastroso terremoto che ha colpito l'Abruzzo nel 2009 e all'entrata in vigore delle nuove Norme Tecniche sulle Costruzioni di cui al DM 14 gennaio 2008, un nuovo testo tecnico che affronta, in continuità con il volume precedente, le problematiche relative all'analisi strutturale del patrimonio edilizio storico in zona sismica, attraverso il modello dei cinematismi di collasso. Il volume illustra e propone: - una metodologia di indagine che segue le fasi indicate dalle Norme Tecniche per la valutazione della vulnerabilità sismica delle strutture murarie - una serie di percorsi di verifica per meccanismi locali con il metodo agli Stati Limite, supportati da programmi di calcolo appositamente predisposti. I Passaggi sono preceduti da un rigoroso dimensionamento degli orizzontamenti lignei di piano e di copertura, secondo varie tipologie, eseguiti con l'ausilio del computer. Un utile strumento operativo rivolto ai progettisti, particolarmente adatto per la quantificazione dei livelli di sicurezza negli interventi di riparazione del danno e miglioramento degli edifici colpiti dal sisma. I Contenuti · Richiami sulla meccanica delle murature · Cinematismi di collasso · Costruzione dei modelli di analisi · Analisi cinematica lineare · Analisi cinematica non lineare · Analisi limite di casi semplici e complessi · Valutazione della sicurezza per solai e coperture in legno I CD Rom contiene Schede di calcolo excel: - Progetto e verifica di solai in legno e dei principali interventi di consolidamento; - Progetto e verifica di coperture in legno; - Analisi lineare e non lineare di cinematismi di collasso con esempi svolti Repertorio fotografico dei danneggiamenti sismici su edifici in muratura ...

Autore:  Giovanni Cangi - Mauro Caraboni - Alessandro De Maria Edizione: 1 / 2010
Costo: € 68,00 Costo online:  € 57,80
Disponibilità:  Immediata

ATLANTE DELLE CULTURE COSTRUTTIVE DELLA SARDEGNA TOMO 1

La geografia dell'abitare

ATLANTE DELLE CULTURE COSTRUTTIVE DELLA SARDEGNA TOMO 1
L'Atlante delle culture costruttive della Sardegna vede la luce dopo la produzione e la pubblicazione dei Manuali del Recupero e ne costituisce, per molti aspetti, una sintesi. L'Atlante utilizza le ricerche svolte e i materiali accumulati nell'elaborazione dei Manuali per ricostituire il quadro generale dei territori, dei rapporti tra le storie e le geografie, delle culture insediative e costruttive e, insieme, per approfondire questioni di impostazione, di metodo e di merito, scavando nel passato dell'insediamento ?minore? regionale, ma anche interrogandosi sul suo futuro. L'Atlante si articola in due tomi: * nel primo - le Geografie dell'abitare in Sardegna - si ricostruiscono i principali profili del rapporto tra spazio e società, con una ampia ricognizione sulla complessità dei rapporti tra territori, comunità e istituzioni integrata da un profilo antropologico delle relazioni tra spazio abitato e spazio della produzione. Questi profili storico-antropologici inquadrano le culture della costruzione dello spazio abitato, dalla scala dell'insediamento a quella dell'oggetto architettonico e dell'elemento di fabbrica, sino al dettaglio dei saperi realizzativi ed alla nomenclatura storica dei materiali e dei procedimenti costruttivi, il tutto articolato rispetto alle differenti regioni storiche; * nel secondo - gli Approfondimenti - si discutono i fondamenti dell'approccio al recupero del costruito storico, sia in termini culturali sia in riferimento alle più avanzate tecnologie di diagnostica del degrado; inoltre, vengono approfondite questioni come la datazione degli insediamenti storici regionali o il rapporto in essi riscontrabile tra elementi autoctoni e contaminazioni. Tutte le informazioni raccolte nell'atlante sono illustrate da foto, cartografie, tavole di rilievo e abachi tematici a colori. Nel cd Roma allegato al volume: tutte le schede in formato .pdf...

Autore:  G.G. ORTU - A. SANNA   Edizione: 1 / 2009
Costo: € 42,00 Costo online:  € 21,00
Disponibilità:  Immediata Con cd allegato

ATLANTE DELLE CULTURE COSTRUTTIVE DELLA SARDEGNA TOMO 2

Approfondimenti

ATLANTE DELLE CULTURE COSTRUTTIVE DELLA SARDEGNA TOMO 2
L'Atlante delle culture costruttive della Sardegna vede la luce dopo la produzione e la pubblicazione dei Manuali del Recupero e ne costituisce, per molti aspetti, una sintesi. L'Atlante utilizza le ricerche svolte e i materiali accumulati nell'elaborazione dei Manuali per ricostituire il quadro generale dei territori, dei rapporti tra le storie e le geografie, delle culture insediative e costruttive e, insieme, per approfondire questioni di impostazione, di metodo e di merito, scavando nel passato dell'insediamento ?minore? regionale, ma anche interrogandosi sul suo futuro. L'Atlante si articola in due tomi: * nel primo - le Geografie dell'abitare in Sardegna - si ricostruiscono i principali profili del rapporto tra spazio e società, con una ampia ricognizione sulla complessità dei rapporti tra territori, comunità e istituzioni integrata da un profilo antropologico delle relazioni tra spazio abitato e spazio della produzione. Questi profili storico-antropologici inquadrano le culture della costruzione dello spazio abitato, dalla scala dell'insediamento a quella dell'oggetto architettonico e dell'elemento di fabbrica, sino al dettaglio dei saperi realizzativi ed alla nomenclatura storica dei materiali e dei procedimenti costruttivi, il tutto articolato rispetto alle differenti regioni storiche; * nel secondo - gli Approfondimenti - si discutono i fondamenti dell'approccio al recupero del costruito storico, sia in termini culturali sia in riferimento alle più avanzate tecnologie di diagnostica del degrado; inoltre, vengono approfondite questioni come la datazione degli insediamenti storici regionali o il rapporto in essi riscontrabile tra elementi autoctoni e contaminazioni. Tutte le informazioni raccolte nell'atlante sono illustrate da foto, cartografie, tavole di rilievo e abachi tematici a colori. Nel cd Roma allegato al volume: tutte le schede in formato .pdf ...

Autore:  G.G. ORTU - A. SANNA   Edizione: 1 / 2009
Costo: € 29,00 Costo online:  € 14,50
Disponibilità:  Immediata Con cd allegato

ARCHITETTURE DELLE COLLINE E DEGLI ALTOPIANI CENTRO MERIDIONALI

Marmilla, Trexenta, Sarcidano, Siurgus, Gerrei, Marghine, Planargia, Barigadu, Montiferru, Guilcer

ARCHITETTURE DELLE COLLINE E DEGLI  ALTOPIANI CENTRO MERIDIONALI
Il Volume IV Architetture delle colline e degli altipiani centromeridionali, della collana Manuali del recupero dei centri storici della Sardegna, si occupa di una consistente porzione del territorio regionale in cui l'insediamento è particolarmente capillare, costituito com'è da una rete di piccoli centri fortemente strutturata a presidio dell'agro. Si tratta di un ambito che comprende numerose regioni storiche della Sardegna, tra cui le grandi aree a vocazione cerealicola della Marmilla e della Trexenta, gli altipiani terrazzati del Gerrei, gli altipiani della Sardegna centrale in prossimità della media valle del Tirso e della valle del Temo, le pendici dei rilievi del Montiferru, in cui i caratteri dell'abitare e del costruire presentano forti analogie, pur in un quadro estremamente particolato e complesso. In queste aree la cultura dell'introversione, che nella casa a corte delle colline centro meridionali trova il proprio modello di riferimento, si confronta con le forme più arcaiche delle case elementari a sviluppo cellulare appartenenti agli ambiti degli altipiani e dei rilievi centro-occidentali, specialmente nelle regioni del Barigadu, del Guilcer e del Montiferru. La costruzione lapidea unifica l'architettura popolare, ma presenta elementi di forte differenziazione linguistica e tecnologica legati alle differenti culture materiali che in essa si sviluppano: dai centri "neri" delle regioni basaltiche del Montiferru, del Guilcer e del Marghine, si passa ai villaggi "rossi" della trachite del Barigadu, e a quelli "gialli" della Marmilla e della Trexenta. In tutti questi ambiti inoltre la tecnica della terra cruda si sovrappone a quella della pietra dando luogo a interessanti commistioni tecnologiche. Il Manuale analizza la complessità dell'insediamento e della cultura dell'abitare delle regioni storiche coinvolte, con particolare riferimento alle scale dell'oggetto architettonico e dei caratteri costruttivi, con lo specifico obiettivo di contribuire alla definizione di linee guida per il recupero dell'architettura di base storico-tradizionale, nell'ambito delle strategie regionali di tutela dell'identità culturale del "paesaggio insediativo storico" e del suo patrimonio edilizio. ...

Autore:  Carlo Atzeni     Edizione: 1 / 2009
Costo: € 38,00 Costo online:  € 19,00
Disponibilità:  Immediata Con cd allegato

IL MANUALE TEMATICO DELLA PIETRA

I manuali del Recupero dei Centri Storici della Sardegna

IL MANUALE TEMATICO DELLA PIETRA
Il Manuale Tematico della Pietra è il naturale complemento al Manuale Tematico della Terra Cruda, essendo stati questi i due materiali con i quali sono stati edificati tutti i Centri Storici della Sardegna, ed è da considerarsi di supporto sia al Manuale dell'Architettura in Pietra delle Barbagie, dell'Ogliastra, del Nuorese e delle Baronie, che agli altri Manuali di quest'opera in cui si parla dell'utilizzo del materiale litoide, quali quello del Sulcis e dell'Iglesiente e quelli delle colline e degli altipiani centro-meridionali e settentrionali, trattando il lapideo da un punto di vista della sua genesi, ma anche della sua disponibilità e delle sue applicazioni. Trovanti o cantoni lavorati, i lapidei in granito, basalto, trachite, calcare, ma anche in scisto, hanno sempre identificato i Paesi di origine, seguendo la logica millenaria, in questo caso anche economica, di utilizzare i materiali disponibili in loco. Specifici capitoli vengono dedicati ai lineamenti geologici dell'Isola, alle caratteristiche tecnologiche e di durevolezza delle diverse tipologie di materiale lapideo, ai materiali complementari quali malte, intonaci ed elementi di copertura come le tegole ed alle principali cause di degrado sia naturale che antropico, mettendo in particolare l'accento sulle problematiche legate all'abbandono. Quale denominatore comune a tutti i Manuali, vengono suggerite, anche attraverso alcuni casi di studio, quelle che si ritengono le buone pratiche da seguire nel recupero e nella conservazione dei Centri Storici della Sardegna, ritenendo in questo modo di poter fornire agli operatori del settore un utile strumento di lavoro. ...

Autore:  Ulrico Sanna - Carlo Atzeni   Edizione: 1 / 2009
Costo: € 25,00 Costo online:  € 12,50
Disponibilità:  Immediata

antisismica

Libri catalogo da 6 a 10 su 26    Pagina Precedente Pagina Successiva